Login

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Poesia di Giuseppe Vita
Il pianto
Che cos'è, se non dolore,
quando siam presi dal pianto?
Divien triste il nostro cuore
ed il viso pare affranto.

Possiam piangere ridendo
anche se siam tipi mesti,
ma per ridere piangendo
non ci bastan neanche i gesti.

Non c'è cosa ch'è più amara
delle lacrime d'un uomo
che ha perduto la sua cara
pur avendo un gran rinomo.

Pianger non è cosa bella,
perché è solo sofferenza,
però serve a formar quella
che chiamiamo nostra essenza.

Si può piangere di gioia,
ma non rider di dolore,
ché il pianto, se s'ingoia,
può purificare il cuore.

L'uomo piange quando nasce,
perché brucia come fiamma
il dovere stare in fasce
e non più in grembo alla mamma.

Commenti

Potrebbero interessarti