Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Giuseppe Vita
"Fa' bbeni e scorditi!"
Ci quarchitunu cerca a ttei 'n aiutu
ha' ffa' ti tuttu cu lu puè 'iutari
e puru ci èti unu ca è catutu
nc'ha' ddà' 'na manu, cú si pozz'azzari!
 
L'ha' ffari senza cu l'ha' canusciutu
e nno' spirà' ca t'hava ricambiari,
ccussì puè diri a tutti ca ha' saputu
'iutà' ci nienti t'è pututu dari!
 
"Fa' bbeni e scorditi!" è pruverbiu anticu.
Tici ca l'atri so' comu nui shtessi
e ca nisciunu s'hava ffa' nimicu
 
ci voli gòdi' t'li sacri prumessi.
Vulì' ssapìti tutti cce vi ticu?
"Faciti bbeni senza lu 'ntaressi!".
 
Traduzione:
"Fa' bene e scordati!"
Se qualcheduno chiede a te un aiuto
devi far di tutto per poterlo aiutare
e pure se è uno che è caduto
devi dargli una mano, ché possa alzarsi!
 
Devi farlo senza che l'abbia conosciuto
e non sperar che dovrà ricambiarti,
così puoi dire a tutti che hai saputo
aiutar chi niente t'ha potuto dare!
 
"Fa' bene e scordati!" è proverbio antico.
Dice che gli altri son come noi stessi
e che nessuno deve farsi nemico
 
se vuol goder delle sacre promesse.
Volete sapere tutti che vi dico?
"Fate bene senza l'interesse!".