Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-giuseppe-vita/addio-sonetto.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktZ2l1c2VwcGUtdml0YS9hZGRpby1zb25ldHRvLmh0bWw=
    it-IT

    Valutazione attuale: 5 / 5

    Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
     

    pergamena Poesie Report On Line
    Poesia di Giuseppe Vita
    Addio, sonetto!

    Col sacco sulle spalle va il sonetto,
    stanco di star da secoli quaggiù.
    Or che di lui non c'è più alcun rispetto,
    percorrer vuol sentieri di lassù.

    Non può più sopportar l'uso scorretto
    di sé, ché non è più quello che fu;
    è come se gli han lacerato il petto
    e rimanere qui non vuole più.

    Gli dico: "Dove vai, amico mio?".
    Lui mi risponde: "Proprio non lo so!
    Ora che la poesia ha un nuovo avvio,

    la strada della gloria seguirò;
    vado lassù, perché mi chiama Dio!".
    "Addio, sonetto! Non ti scorderò!".

    Sonetto classico con schema: ABAB/ABAB, CDC/DCD.

    Leggi le Poesie di Giuseppe Vita

    Commenti

    Potrebbero interessarti