Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

lucciola
Poesia di Marzetti Noventa

Stelline e lucciole

Le stelline erano sole nel cielo. Le notti erano
tanto buie? Forse; le stelline avevano paura.
E le lucciole vennero a far loro compagnia.
Gli uccellini
Come cinguettano gli uccellini! La mattina,
quando il sole non brucia ancora, essi fanno
festa. Poi stanno zitti tutto il giorno. Ma la sera
ricominciano a cantare.
Il giglio
Il giglio manda nell'aria di giugno il suo
profumo un fiore splendido, il più bel fiore
che un figlio può offrire alla sua mamma.
Il più bel fiore per ornare l'altare del Signore.
Spunta il sole
una limpida alba di fine giugno: nel cielo
è apparso il disco rosso del sole.
l campi di grano, color d'oro, spiccano tra il
verde, delle foglie degli alberi.
Le porte delle case coloniche si spalancano;
si odono voci allegre e uno zoccolare affrettato.
Si miete
Con la falce sulle spalle e un cappellone di
paglia a larghe tese in capo escono i contadini:
vanno a mietere il grano.
Le spighe ondeggiano alla lieve brezza
mattutina. Incomincia la mietitura.

Commenti

Potrebbero interessarti