Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesie di Giovanni Prati - alba
Poesia di Giovanni Prati
Alba

Fumano i campi; la rugiada stilla 
sull'erba nova; il cheto aere si desta
il sol che spunta, e con l'aletta in resta 
il cardellino in cima al gelso trilla.

Al giocondo lavor sparsa è la villa 
sui bruni solchi; pei declivi a festa
saltan le capre; e in seno a la foresta
le allegrie della caccia il corno squilla.

Questa è vita davver; questo è divino
elemento di forza all'uman petto:
aria, luce, tripudio, opera intorno.

E noi, civico vulgo, ogni mattino
(fatica insigne!) ci leviam dal letto,
pallidi spettri, ad invecchiar d'un giorno.

Poesie di Giovanni Prati
Alba cresce su un tema antico, la nostalgia della sana vita dei campi e  si tinge di immagini, rumori, particolari, in un crescendo che sfocia nel rammarico, prevedibile
chi quella vita non può godere.
Da Psiche, in Poesie varie

Leggi le Poesie di Giovanni Prati