Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesie di Giosué Carducci - usignolo
Poesia di Giosué Carducci

Virgilio

Come, quando sù campi arsi la pia
Luna imminente il gelo estivo infonde,
Mormora al bianco lume il rio tra via
Riscintillando tra le brevi sponde;

E il secreto usignuolo entro le fronde
Empie il vasto seren di melodia,
Ascolta il viatore ed a le bionde
Chiome che amò ripensa, e il tempo oblia;

Ed orba madre, che doleasi in vano,
Da un avel gli occhi al ciel lucente gira
E in quel diffuso albor l'animo queta;

Ridono in tanto i monti e il mar lontano,
Tra i grandi àrbor la fresca aura sospira:
Tale il tuo verso a me, divin poeta.


Una dolcissima rievocazione del poeta che dalle Bucoliche alle Georgiche e all'Eneide ha cantato la bellezza della natura, la santità del lavoro, l'amore della patria.

Leggi le Poesie di Giosué Carducci