Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Gianni Rodari
Parole

Uno dice una parola,
per esempio, «pianta».
Il secondo ne dice un'altra,
per esempio «gatti».
Il terzo le mette insieme

e inventa la «pianta dei gatti».
Roba da matti.
Ma non è tutto.
Il quarto la deve disegnare,
con un gatto al posto d'ogni foglia
e un gatto al posto d'ogni frutto.
Al quinto invece tocca raccontare
la storia del contadino
che un giorno va a cogliere le pere
e crede di stravedere:
cosa fanno sui rami
quei piccoli gattini acerbi
che ancora non sanno miagolare
né fare le fusa?
La natura si è confusa?
È impazzita?
Ah, ma non è finita:
aspettate che i gatti maturino,
che saltino giù...
(La storia come continua?
Prova un po' a dirlo tu).



Il pianeta dell' albero di Natale