Login

Pin It

Poesia di Giampiero Caleffi
Vicini

Parole che si seguono come vagoni di un treno
Tra loro ganci di punteggiatura
Incollano su pensieri sparsi
Fotografie di attimi di vita
Raccolti su album di memoria

Esistenze contrapposte
Fanno di vissuto
Contorno a persone vere
Mai dimenticate

La pioggia battente
Scandisce ritmi
Nel ritrovarsi e nel ritrovare
Nel narrato esposto
Che segnano la via

Dolce lo sguardo di chi
Ascolta e sa parlare
Dolce lo sguardo di chi
Parla e sa ascoltare.

Pin It

Commenti