Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di George MacDonald - poesie reportonline
Poesia di George MacDonald
Colloquio

Di dove sei venuto, bimbo mio?
Fuori dal nulla, mi ha chiamato Iddio.
Quegli occhi azzurri, di' chi. te li ha dati?
I cieli che venendo ho attraversati.
Pare che ci arda dentro una fiammella...
Ci sarà ancor qualche scheggia di stella.
E una lacrima c'è,. di dove è scesa?
Quando son giunto era già qui in attesa.
Chi te le ha fatte le orecchie rosate?
Dio parlò, per udirlo son sbocciate.
E le manine, e i dentini minuti?
Gli angioli a ritagliarli son venuti.
Dove li hai presi codesti piedini?
Dove prendono le ali i cherubini.
E tutto questo a te, bimbo, fu dato?
Dio mi pensò un istante, ed io son nato.
E ti fece per noi, bimbo, così?
A voi pensò un istante, ed io son qui.