Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-gabriele/poesia-di-gabriele-un-lavoro-serale.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktZ2FicmllbGUvcG9lc2lhLWRpLWdhYnJpZWxlLXVuLWxhdm9yby1zZXJhbGUuaHRtbA==
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poeti Emergenti
    Poesia di Gabriele
    Un lavoro serale

    Abbiamo raschiato
    il fondo.
    Con l'anima nel cuor
    anche nelle mie tasche
    senza soldi bucate
    si piange!
    Per arabeschi pensieri
    senza n'euro logico
    annuso il denaro sporco
    seguendo la filiera
    oltre la frontiera
    lì, si ripulisce eeh
    va l'euro italiano.
    Nell'orto della comunità
    europea per dare la vita
    a chi fame non ha.
    Ooh signore
    nel mondo animale tutto
    è strano sulla terra di
    quel frutto che nasce in
    particolare nel fare l'amore
    Sai… Dov'è?
    So che è un bene comune
    umanamente da pensare
    mai visto sarà una nuova
    moda che lo fanno in tanti.
    Sarà un lavoro serale!
    Penso come è compiuto
    deve essere fatturato con l'iva
    come valore aggiunto e con
    dichiarazione fiscale annuale
    alla femminilità deturpata
    dall'uomo.

    Commenti

    Potrebbero interessarti