Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poeti Emergenti
Poesia di Gabriele 
Respiri


E' ancora buio,
dove mai si farà giorno
per il mio domani.
Là,  ogni mattina è
terra bruciata, un eco
di suoni robusti  sveglia
dal letargo i rumori molesti,
ossessivi orsi che rovinano
e esula la pace estrema.   
Nebbia negli occhi, a spifferi
giunge  grave nel cuore
il dolore immenso offusca
lo sguardo in lontananza.
La testa  sorveglia nell'ombra
il suo futuro.
Muove mari e monti
per dettar vendetta con
la macchina da scrivere
su e giu ...  per il corpo va
cupo, racconta... d'un strisciante
andirivieni di lamentevole
eco delle nuvole in cielo
una mitraglia nell'anima
è il mio nemico, la pioggia
puzza di ruggine  ferrosa
ancora caldo si piega, osa
ancor al suo volere assassino...
Mah, vai all'inferno via malnato!
dal mio corpo infermo che in gioventù
era "In" fiore per il gentil  sesso ch'eri
tu giampiero, unico! con la tua timiidezza
nel cuor  l'anima ...al sospir accarezza
tra le righe d'un libro astrale ,
al declamar ...nascosto,  respiri!

Potrebbero interessarti