Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poeti Emergenti -
Poesia di Gabriele -

Questa tua poesia lunga, eterna, infinita -


La mia ansia è un pò di giorni che non la vedo
vende miraggi d'aria per frenesia dell'anima.

Insieme  incurabili,  rabbia con odio e disperazione
seguono con la speranza,  le tracce di un miracolo
della Madonna della  Nora... Ci siamo!  

Nel sogno della sera viene a trovare la mia solitudine,
Lei,  con la sua luce  arriva  ammiccando... bella
forse giunge riso in viso con il regalo tanto atteso.

Io come un bambino che aspetta per un futuro
appassionatamente ...le  chiedo pregando
PER  ME! non c'è nulla  ooh Madonna?  No,
non c'è nulla!   Di luce,  di un sole,  di un fiore.
 
Solo tu calmi l'aria, Raggio che scrivi d'amore  
m'inchiostri la mente per amare, per non pensare
al male mi accendi l'amore.
 
In me, la fede spenta che ombra il mio credo umano
si risolleva ooh  Luna  con il tuo chiarore interiore  
riduci il dolore perchè porti amore nel cuore con la
tua preghiera... questa tua poesia lunga eterna infinita....
 
Purtroppo nel marmo s'infrange il sogno dura lo spazio
della lettura che d'intenso mi prende,  mi conquista
poi,  navigato dai nuovi  dolori ritorno  imbarcato
nella malinconia giornaliera.

Dio, tu nel gioco della vita umana, ci  hai confuso
la ragione con i tuoi sentimenti  a base d'amore  è
difficile da capire e,  troppo facile da portare a compimento.

Nella tua vana ricerca di una dieta di emozioni da realizzare
sulla scacchiera  della terra come pedine ci tratti in questa vita  
soggiogato dal gioco del vivere  si diventa disabile schiavo
pietà di pietra  marmorea  per  pochi  scemi  d'iniziative.