Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Gabriele
Poco di buono


Per vivere giochiamo noi stessi
con quattro soldi siamo stesi
a carte napoletane si baratta
il debito cercando del credito
con la mano tesa. La carità!
Per mangiare fame e sete
dei diritti e dei doveri noti
necessari alla ragione umana.
Insieme alle chiacchiere
per sopravvivere sulla bocca
di tutti con il cuore in gola.
Svaniscono, s'invola l'idea
con la volontà di vivere la vita.
Nei labirinti della politica
italiana con la speranza di
fare poco ma buono per gli
altri e per me di non diventare
un "poco di buono".