Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-gabriele/poesia-di-gabriele-nella-clessidra-della-vita.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktZ2FicmllbGUvcG9lc2lhLWRpLWdhYnJpZWxlLW5lbGxhLWNsZXNzaWRyYS1kZWxsYS12aXRhLmh0bWw=
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poesia di Gabriele
    Nella clessidra della vita


    Siamo in due! Anima mia.

    No, siamo in tre io, la vita
    con la morte: Il boia è
    del nostro Dio ch'esegue
    le pene capitali del vizio
    a ragion veduta dal cielo.

    Da lassù incute rispetto a noi
    in attesa di morire con il
    risentito sentimento
    aspettando le sue emozioni.

    Lo sapevi se dura
    come passa infelice
    sicuro lo vedi e lo senti
    da malato la vita con i dolori
    tormentata è molto
    dura, viverla!

    Alla lunga, è un'ombra
    che nei secoli dei secoli
    allunga grave il suo incedere sulla luce del cammino umano la speranza esula
    dal respiro in più
    del tempo per capire
    preparando il futuro
    vivere già spalmato
    di un presunto vissuto.

    Con gli odori del passato
    per non perdere la sabbia
    che a granelli scorre
    rivoltata com'è di tristezza

    nella clessidra della vita.

    Mah tutte queste tue
    riflessioni non frega
    a nessuno caro il mio
    dolce Giampiero.

    Ritardato... Svegliati!
    Sei già un confuso uomo
    annebbiato dalla vecchiaia?

    Commenti

    Potrebbero interessarti