Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-gabriele/poesia-di-gabriele-minio.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktZ2FicmllbGUvcG9lc2lhLWRpLWdhYnJpZWxlLW1pbmlvLmh0bWw=
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poeti Emergenti
    Poesia di Gabriele

    Minio!

    Lungo la strada della vita s'incontra chi senza indugi và
    in un sottopassaggio bianco in faccia poi, stà nero
    di morte presunta… lo spazio tra due mondi di realtà
    illogiche, diverse, concentriche, s'estrinsecano al punto
    dove c'è! Dolore al dunque per ciò ch'esiste quando
    la voce ingoia i lamenti… gli strilli ricaccia scandite
    dalle tenore parole, parolacce al gridar dell'anima.
    Minio… semplicemente hai ragione, siamo noi i pazienti!
    Eeh per molti di loro ch'arrivano storti nel cuore incazzati
    con le palle girate, che rinnovano giorno dopo giorno la
    presenza quotidiana nelle corsie dei reparti ospedalieri,
    solo per la noia del denaro… ci vuole uno staff di psicologi.
    Gente malinconica, di dottori sacrificati e infermieri stressati,
    che impiegano le otto ore lavorando con l'occhio cronico sulle
    lancette dell'orologio, senza la dovuta dimestichezza della loro
    professionalità dimenticata… nell'offrire un sorriso a chi soffre
    il tempo che non passa mai!

    Commenti

    Potrebbero interessarti