Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poeti Emergenti
Poesia di Gabriele
Glicerine d'amore


Al di là della realtà,
nello stellato dopo il confine montano e marino,
tra terra e cielo dove la sensibilità cambia
verso al desiderio tocca quel cuscinetto
chiamato sogno che evita il ratio tra
il vero e non vero per non contaminare il bello.
...
I contrabbandieri di Dio, gli Arcangeli come
Gabriele portano assaggi di fede, droghe ahimè!
Confuse di solo credere da comprare per avere
sintetica felicità, mixata eroina per andare dove?
Con il corpo e la mente al trove con i santi: nella
beatificazione chimica è un massacro interiore!
...
Io nel pattume trovo non il seme ma una talea
per l'innesto nel ramo di un albero con il pianto
arabesco un intaglio sulla corteccia... che, cicatrizza
con una lacrima nel mio prato e dimora le radici
del fusto sempreverde di clorofilla: La linfa
per dare attraverso un fiore un nuovo frutto
per saziare l'anima defogliata con una nuova vita.
...
Per questo dico: Ti Amo! e l'amare si evolve
con l'amore delle emozioni.
"Con sincerità" Come cresce la vita bella
così è la poesia che cresce ed è tediosa tal
un poema giusta! la senti dal profumo, dalle
radici come cresce dalla pianta in primavera
con i fiori maturi nel gustoso frutto è Bellissima!
...
Sei come sempre illumini quella solitudine
della mia sporca stalla che puzza di rancido.
Solo con una preghiera sussurrata dal cuore
detta a metà con te stella l'anima cometa
protesa nel corpo veloce ritorna... Ooh vita!
alla porta dei sogni.
...
Sei una nuova stella! Per forza dell'orsa
insieme con altre come te, osa!
Nel giro delle feste con un fioretto e miracoli
vanno a serate la notte luccicando come cicale
cercando nel cielo celeste al salutar le leggiadre anime
con le ali sorprese papere son svolazzanti anitre mute.
...
Intonano cantiche nomadi stonate note all'eco giallo
solare a onde dribbla divina musica volante al tappeto
bianco cotonato rosso spavento tra le nubi.
Muove lei speciale repentina è la stella serpentina gigante!
Sei nel vederti volare.
...
Uno slalom, dal cielo disegnato che dal picco montano
innevato sul manto candido bianco accennato al caldo passaggio
non slavina scende con un mosaico di colori disposti
come l'arcobaleno, è una scia di luce che la delirante
cometa al solito trastulla poetando idee.
...
Poesie!... Glicerine d'amore.
...
All'ignaro poeta sognante come il ghiro tra l'alba e aurora
il cielo con il creato è un sogno d'eterno infinito... non vede.
Con sincerità, sogni virtuali andate via è ritornata con il sorriso
la mia bella realtà da vivere.

Potrebbero interessarti