Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poeti Emergenti -
Poesia di Gabriele -

Giampiero! -


Si! è vero  l'amore di chicchessia  vorrei da poter armare
di pazienza  per amare la vita ancora in prospettiva
come quando  mamma mia era che  aspettava ...
Invano!    In dormiveglia . Purtroppo , da adesso
in poi  chi attende seduto dietro l'uscio,  sono io.
L'arrivo dalla mattina  il sole della luna la sera
l' idea della  notte fosforescente clorofilla per cibare
l'anima mia! 
Fauno in un vegetale che come un Dio,  dia luce  vera
alla truce esistenza.... sottovuoto in un corpo di  solitudine.
E' noia  l'immagine di una vita di ragnatele tessute nel rinchiuso
di una stanza buia sopita all'aria della malinconia sempre in  conio 
per  studiare  giochi  con rabbia ed ira,  odio verso una condizione
che t'imprigiona nel malocchio le tradizioni... di  cose normali 
estremamente più belle,  anelate nel ricordo per non essere dimenticate.
Li vorrei ancora vivere gli eventi  belli della vita da postare ai posteri.
Il non vissuto, non è un passatempo,  non è un gioco dell'oca 
è un giocarsi la vita nel labirinto di un destino imposto.
Non ti opprime  il mondo lo fa comunque con te  .. Giampiero!
 che   ti opprimi di sola inedia.  
Allo sfascio,  oscuri  l'anima  che,  d'intenzione fugge lontano  crede
di arrivare al giardino dei fiori belli... Mah, tutto è reciso!
Deciso a priori scritto  su pietra....
Tutto appeso ad un filo teso dei sogni pronto con i pensieri
per tornare alla realtà Buona  triste giornata a te,   Giampiero!