Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poeti Emergenti -
Poesia di Gabriele (Giampiero Iezzi) -
Reo

Reo! Non è lui che da vent'anni vive segregato
lì, ma è l'altro caino in lui che vive nel corpo è
un'anima in più maledetta che gli destina brutti
eventi compiuti nellincapacità di intendere e di
volere sono nel volo un coglione ingarbugliato
nel male… Un corvo!
Son io da sempre "cornuto e mazziato" da chi
sento che c'è però, mai sfavella o si fa vedere.
Prestiditigiatore nato fa di me suo assistente
un calvario con le sue manipolazioni addolorate.
stai bene su vai a lavorare… mi dicono e io vado
poi senza sapere artigiano nel muovere il soldo
per fame sono ridicolo nel tempo muovo e dispongo
ahimè! Per un mare di debiti.
Nel gioco della scala lei è il primo dei quaranta
ladroni signor neurologo da pagare senza fattura
non sai giocare neanche a carte scoperte.
A questo mondo si nasce solo per riempire i cimiteri
per la pazzia alla follia i gesti umani insensati si
sono moltiplicati senza motivo.
Ooh Dio siamo bestie o siamo umani
adepti per le tue speranze d'emozione?