Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poeti Emergenti -
Poesia di Gabriele (Giampiero Iezzi) -

Giammai

Nel breve,
prossimo amaramente stufo per la mia scelta stò, devo
vendere i diritti d'autore della vita mia che deve morire…
Quando? Non so! Mah, sei scemo Giampiero!
Anche se nel bene son nel male quello che scrivi di poesia
non sono cazzate, bordate a caso per non pensare grigio o
nero in un mondo negativo. Avessi qualche prospettiva!!
Di una luna rosa elegante di sera con lo zafferano di navelli
ch'io raccolgo coloro e insaporisco il cuore e, l'anima mia
descritti in una bella poesia d'amore. Qui  da me non vedo donne
in amore che nell'opinione fantastica sia il gioire interiore che
traspare di gusto dal poetar la dolce femminilità. Giammai!
Stanco son preso per i fondelli caricato a forza dalla levodopa
son strano cotto al sangue è matematico rosso alla prova del nove.
Il sistema umano è nervoso per l'arrivo della dopamina nel
corpo s'infiamma per l'improvvisa la festa alle periferie è
una sagra del dolore nei punti di sfogo dall'ano al pene son rosse
e vuote dalle narici alla bocca del superfluo corporeo.

Potrebbero interessarti