Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Purtroppo chi sta male, vive male anche
per altro ancora per cose sensibili e non...


Ogni giorno si piange a secco senza lacrime
con la tristezza in mano s`attraversa il quotidiano
imbarcato nella fantasia se si vuole trovare
il proprio porto di pace nel silenzio. Poi… il
tremore ricomincia pian piano il suo malore
un po` sopporti man mano sempre di più
perché anche l`amico parkinson deve lavorare.
Io sono il suo lavoro, è a me che deve usurare
nel mentre gli stessi parenti in casa, fuori! Spesso
mi fanno la morale e altro per le piccole cose
così! Solo per complicarmi la vita, perché
per loro io sono reo non confesso d'eventi passati.
Ben sapendo, nessuno s`addolcisce negli
atteggiamenti. Stonano agli occhi miei
parkinsoniano maturo che nella solitudine
continuamente vaglia i suoi dolori cercando
di conquistare un po` di pace nelle droghe e
medicine che fanno effetto in un ambiente
d`estrema tranquillità. Purtroppo, sono riproposto
pupazzo al vento clown, ai primi strilli dei nipoti
si corrompe la calma, e Giampiero sfocia nel tremore.
Io cerco nei momenti cattivi di stare tranquillo
visto che ognuno resta nella mente con la
propria ragione.
Più passo il tempo così eeh, più loro credono che io
son  buon attore d`arte drammatica con cui giocare.
Anche con un cane yorkshire per della pet terapy risaputa
dalla carta d`uscita ospedaliera,  mia moglie esplode in
uno di quei canovacci degni da sceneggiata napoletana.