Poesia di Francesco Paolo Catanzaro - I nostri deliri

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Francesco Paolo Catanzaro  
I nostri deliri 

Avvinghiati alle spire della paura

rimaniamo a vivere emozioni

che sfiorano i nostri deliri

e ci crediamo immuni del tempo

che infido trascorre

e solca le nostre anime confuse.

Rimaniamo inerti

perchè nulla ci sconvolge ormai

neanche ricordare i forni crematori e le fosse comuni

ove riposano le nostre speranze.

Ma il tempo può cancellare le ragnatale

e precipitare i nostri sconvolgimenti.

E farci ritrovare emozionati

mentre ci seppelliscono con le nostre paure

dentro le urne che aspettano la corruzione.

Solo così sentiamo ancora battere il cuore

e ci precipitiamo a diseppellire i nostri cadaveri

che stanno per essere vento e polline nel sole.

Leggi le più belle Poesie di Francesco Paolo Catanzaro