Poesie di Flavia

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Flavia
Novembre

Novembre
il mese dolente
il mese delle pene
degli addii
della cenere
delle parole mute
e inascoltate
di tutto ciò che fa più male
delle speranze
che cadono a terra
come foglie morte
dei ricordi
risvegliati
dall’odore di legna bruciata nei camini
degli amori perduti
lungo strade bagnate
mai attraversate
dei rimpianti
che ti tengono sveglia la notte
delle tante domande
senza risposte 
delle case svuotate
di tutte le vite che le hanno abitate
della consapevolezza
che la vita sta passando
e che i giochi sono fatti
non hai più tempo
per rimescolare le carte
quel jolly che avevi intravisto
l’hai già perso nel mazzo
è accanto ad una regina che non sei tu
ed è inutile che raccogli le foglie bagnate
lungo la strada che non hai percorso
perché ormai sono cadute
perché questo è novembre
Il mese che non attende