Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 


Poesie di Ferdinando Russo gioie materne niccolò cannici
Poesia di Ferdinando Russo

'A mamma

Aràpeme stibracce! lo voglio chiagnere
ncopp' a stu pietto tuio ca m' ha allattato!
Dinto asti mmane ' a faccia aggia annascònnere
ca m' hanno accarezzato!

Ncopp' a sta spalla ca me pò surrèjere
tu làsseme appuià nu pucurillo,
comme facive, e me purtave nzuòcolo
quann' ero piccerillo!

E piccerella è rummanuta st' anema
ca s'è guardata attuorno e nun ha visto
ca cchiù tu cride ' a gente e cchiù te ngannano,
e ca lu munno è tristo!

Aràpeme sti bracce! A lloro tornano
tutt' 'e penziere miei, Mamma mia bella!
Cu' o raggiò' e l'uocchio, mamma mia, tu guàrdame,
chiaro comm' a na stella,

V àsame nfaccia! E nu te piglià collera!
Mo' so' turnato a te, mo' so' felice!
A gente parla? E falla parlà a schiòvere!
Chello che dice dice!

Sì sì! Stongo cu ie! Sì, Sì cuntèntate!
Ridemè sempre cu sta vocca doce!
Me sape cunzulà meglio' e nu balzamo
'o suono' e chista voce!

L'ammore ' e mamma, tuttuquante ' o ddìceno,
è 'o vero ammore, è chillo ca nun more!,..
Viene ccà, viene ccà. ..sti ccose pàssano!
Rieste tu 'sola, dint' a chisto core!...

Aprimi queste braccia!
lo voglio piangere su que-
sto tuo petto che mi allattò!
Devo nascondere la faccia
dentro queste mani che mi
hanno accarezzato!

Su questa spalla che
mi può sostenere lasciami
appoggiare un momento,
come un tempo allorché mi
portavi avanti e indietro a
passeggio quando ero bambino!

 Bambina è rimasta
quest'anima che si è guardata
attorno e non ha visto
che quanto più tu credi agli
uomini più ti ingannano e
che il mondo è cattivo!...

Aprimiqueste braccia!
a loro tornano tutti i
miei pensieri, o mia bella
le, Mamma! Tu, o mia mam-
ma, guardami con il raggio
dell' occhio, limpido come
una stella.

Baciami in faccia!
non incollerirti! ora sono
tornato da te, ora sono pro-
priocontento! Lagentepar-
la? Lasciala parlare fin che
è stufa! Quello che dice,

Sì sì! Rimango inìsleme a te,
Si, si accontentati!
Ridimi sempre con
questa dolce bocca! Il suono
 di questa voce sa conso-
lare meglio di un balsamo!

 L'amore di mamma,
lo dicono tutti, è il vero
 amore, è quello che non
muore mai!... Vieni qui,
vieni qui... queste miserie
passano! Resti soltanto tu,
so dentro questo cuore!...