Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesti Emergenti
 Poesia di Fedel Franco Quasimodo
Sonno profondo

 

In sogno,

apparsa anni oro sno.

Un velo candido e trasparente

baciava il corpo

senza vita;

un tetro ospedale,

vuoto di pazienti;

occupato

da medici ostili e indifferenti.

Sollevai quel lenzuolo,

con devozione filiale.

Un segno della croce

e un pater noster,

scandito

con appassionato fervore.

Immediato risveglio

da profondo torpore.

L'adorata creatura

mi ha donato la vita

due volte.

Le ho comunicato

la devozione

delle tre Ave Marie.

Ora le regalo

la certezza

di gloriosa resurrezione

 

Commenti

Potrebbero interessarti