Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 


Poesia di L. Ruber
Febbraio

 Nè amato nè inviso
tu giungi, o febbraio:
ci mostri il tuo viso
più triste che gaio,
ma è un riso di scherno
nell'aria sconvolta
dal rigido inverno.
E il timido sole
che splende non piace:
c'è sempre chi vuole
scaldarsi alla brace




Commenti

Potrebbero interessarti