Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Franco Bianchi 
I fiori di Febbraio

Non è vero che il febbraio
sia men gaio
e fiorito che l'aprile;
pregiudizi un po' antipatici
dei fanatici
del tepor primaverile.
Se non ha le farfallette,
né violette
o pervinche e così via,
ha pur esso, sissignori,
i suoi fiori
di squisita leggiadria:
osservate bene l'orto,
non è « morto »
come spesso si pretende:
meli e peri hanno sui rami
i ricami
delle brine più stupende:
sono gemme e foglioline,
sono trine,
sono grappoli di gelo,
e neppur nel dolce aprile
sì gentile
fioritura brilla in cielo!
Ah, ma il sol n'ha forse invidia
e la insidia,
sogguardandola un po' truce
e coi raggi suoi discioglie
gemme e foglie,
ed in gocce le riduce...
Gran peccato! Senza questo
si funesto
tradimento, in un mesetto
cogliereste sulle piante
chissà quante
buone frutta... di sorbetto!

Leggi le Poesie di Febbraio

Commenti

Potrebbero interessarti