Poesia di Giuseppe Porto - Febbraio

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Giuseppe Porto 
Febbraio 
Febbraio, chi non lo conosce?
Corto e amaro, porta malanni,
raffreddori, starnuti e tosse.
E se piove davvero,
e se nevica, reca gran danni:
frane. valanghe, bufere.
Febbraio mi par che somigli
a una maschera di carnevale
che passi e faccia scompigli,
che vada facendo sberleffi
alla gente che incontra; e la beffi
ed ogni sorta di male
tirandole addosso una palla
di neve, dietro la schiena,
e poi si volti a guardarla
ridendo e fuggendo improvvisa,
e par che ogni strada sia piena
delle sue stridule risa.