Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Fausto Maria Martini
Un viaggio con te

Un viaggio con te! Sull'alba, tanto
di buon' ora, che certo gli occhi avresti
tutti pieni di sonno, e stanchi, e mesti
come se nella notte avessi pianto,

sull'alba ce n'andremmo... E dove, e come?
Soli, senza perché! Perché ci prese
la voglia: ce n'andremmo in un paese
ignoto e molto caro a noi pel nome...

Ti metteresti un bell' abito rosa,
un po' stridente col tuo gesto grave,
e metteresti pure le tue brave
boccole rosse, boccole da sposa,

e tanto provinciale tu saresti,
ci!e qualcuno direbbe, giunti là:
«E quella una signora di città...»
e accennerebbe a un' altra le tue vesti...

da Poesie provincIali

Fausto Maria Martini i vincoli affettivi con Corazzini e con il gruppo dei crepuscolari li racconta nel suo libro Si sbarca a New York (1930)

Potrebbero interessarti