Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Eugenio Zoppis
Vicolo sul Mare

Guardo le mura grezze della via

Punteggiate da persiane semiaperte

Come ciuffi di capperi fra i sassi,

E la linea dritta in mezzeria.

Fra il perimetro del vicolo selciato

Lucido al sole nel suo riverberare,

C’è lo sfondo, azzurro come il mare,

Indefinito fra mediterraneo e cielo.

Così la vita, imbrigliata dal destino,

Senza speranza di un’uscita alternativa,

Guarda il miraggio oltre la prospettiva

Dell’infinito in fondo del cammino.