Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

goccerugiada
Poesia di Eugenio Zoppis

La goccia

Scocca e distilla,
La goccia da pietra muscosa
Lucente, schizzante e giocosa,
Toccando laddove zampilla.
Poi l’acqua sgorgando infinita,
Volgendosi al mare, sussurra
Crescendo di forza, la voglia
Di scorrere tutta la vita.
Il tremulo rivo è un sorriso,
L’embrione vitale dell’uovo,
Speranza del cantico nuovo
Di un fiume meraviglioso.
Così, quella semplice goccia
Che sola non contava niente,
Nel fiume, la forza di tante
Potrà cavitare la roccia.

Potrebbero interessarti