Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Eugenio Zoppis
Invettiva

Te sei chiesto com’è che un impiegato
Dovenno trattare co’ la ggente
Non potenno decìde propio ggnente
Nega sempre a tutti anche er dovuto?
Ma com’è che sto morammazzato
Che campa per annà in penzione
Nun abbia imparato la lezione
Ch’è per servì l’altri che è pagato?
E’ la rabbia co’ la vita che c’hà ‘n corpo
Frammista a ‘na fraccata de ‘gnoranza
Che je mette tanta strafottenza,
Fino ar giorno che je pijasse un còrpo


At non servus publicus tam languida agit, sed …

Satyricon - Petronio