Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Eugenio Zoppis
Invettiva

Te sei chiesto com’è che un impiegato
Dovenno trattare co’ la ggente
Non potenno decìde propio ggnente
Nega sempre a tutti anche er dovuto?
Ma com’è che sto morammazzato
Che campa per annà in penzione
Nun abbia imparato la lezione
Ch’è per servì l’altri che è pagato?
E’ la rabbia co’ la vita che c’hà ‘n corpo
Frammista a ‘na fraccata de ‘gnoranza
Che je mette tanta strafottenza,
Fino ar giorno che je pijasse un còrpo


At non servus publicus tam languida agit, sed …

Satyricon - Petronio

Commenti

Potrebbero interessarti