Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-eugenio-zoppis/poesia-di-eugenio-zoppis-alzheimer.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktZXVnZW5pby16b3BwaXMvcG9lc2lhLWRpLWV1Z2VuaW8tem9wcGlzLWFsemhlaW1lci5odG1s
    it-IT

    Valutazione attuale: 5 / 5

    Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
     

     Poesia di Eugenio Zoppis 
    Alzheimer

    Quando la mente svanirà

    Fra nuvole alte, potrò ascoltare

    Il silenzio. E la luna, riflessa sull’onde

    Ovattate dal mondo e il suo furore,

    Illuminerà le mie pupille spente.

    Quando l’oblio estinguerà

    Le vitali passioni, dissolvendole in un mare

    Immobile e profondo, e le domande

    Riveleranno, senza gioia né dolore,

    Che tutto è infine il niente.

    Allora troverò pace nell’immensità

    Di un mondo dove io solo potrò andare,

    Nel cammino all’infinito del viandante

    Verso le mete misteriose e solitarie

    Di uomo finalmente libero

    Tema di fantasia senza alcun riferimento a fatti o persone, ma con profondo e affettuoso rispetto per tutti coloro che vivono questa situazione, immaginando che la mente/de-mente, una volta libera dalle cose del mondo, possa trascendere la realtà e raggiungere sfere più alte del pensiero.

    Commenti

    Potrebbero interessarti