Poesia di Ernesto Celestini Solo un momento
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Solo un momento

Ecco, all’improvviso

Tutto è finito, passato,

Vecchio, andato, superato.

Così com’era venuto

il tempo ha lasciato un segno

poi, brusco e repentino,

è scaduto. E tutto è svanito.

Un momento

 

Solo un momento

È stato quel tempo

Che credevo infinito,

che sembrava compagno

fedele, generoso e taciturno.

Mi scorreva accanto

e consumava intanto

la promessa del domani.

 

E il sogno diventava ricordo

e poi ricordo di un ricordo,

che brilla un solo istante

e sfuma, impietoso e lento

dagli occhi della mente.

Poi un venticello, folle e violento,

ha travolto il giorno di un’eternità

senza tempo e senza età.

 

Solo un momento

È stato quel tempo

Che credevo infinito.

https://paroledolcieamare.wordpress.com/2020/02/12/solo-un-momento/

 

Nei momenti felici crediamo che nulla cambierà mai e baldanzosi ci crogioliamo nel presente, ci sembra che tutto sarà eterno e che il tempo sprecato non è perduto, come se domani potremo riviverlo, come se il tempo fosse nostro. Poi la vita cambia, senza motivo, senza colpe o per un incidente o per un errore. Cambiamo noi, cambiano le persone che amiamo, cambiano le leggi e le regole e tutte le nostre sicurezze all'improvviso crollano. Tutto diventa sconosciuto, precario e, inevitabilmente, entriamo in un mondo nuovo dove tutto è differente, anche le sensazioni e i sentimenti e, solo allora, realizziamo che ogni attimo sprecato, ormai, è perduto per sempre.

 Leggi le più belle Poesie di Ernesto Celestini

Commenti

Potrebbero interessarti