Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Enzo Siciliano
Strada nova

Si aggia cagnate strada
è pè nu te vedè cchiù,
pè mme scurdà e na femmina
bella comm’o sole.

Io taggia vulute bene
aggiu pregato tanto,
e tu nunn’e tenut’o coraggio
e me dicere so nammurata!

Tu si state!
pecchè me lassate
senza na’ ragione!!!

Tu si state!
si na femmina ca’me menato
dint’e bracci’è nato!..e sò contento!!!

Sul Ddio sap’è pene da malinconia,
aggiu truvate nat’ammore chin’è passione,
e sta vita mia si rinnova…
meglio na strada nova.

Commenti

Potrebbero interessarti