Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Diana Spencer
Poesia di Emira Provenzano
in morte di Daiana

Lunedi' di settembre, é un di' di festa
ma la città di Londra é cosi' mesta!
essa attende il ritorno di Daiana,
ch'era andata a morir cosi' lontana...

Mentre la gente piange, sul sagrato,
altrettanto commosso sta il prelato,
che si prepara a celebrar la messa,
per seppellir la bionda principessa...

Anche la pioggia si fermo' quel giorno,
e disse al vento: levati di torno!
poi si rivolse al sole e disse: orsù,
adesso é tempo che lavori tu.

Certo, rispose il sole e senza indugio,
allegramente usci dal suo rifugio.
Dopo, data un'occhiata un po' più giù,
divenne serio e non sorrise più.

E, senza trovar nulla da ridire,
i suoi raggi si mise ad elargire,
su quella folla che faceva ressa,
per salutar la morta principessa!

Emira Provenzano


N.B. ho volutamente aggiunto la A al nome, perché mi sembra ci sia più forza, più veemenza nel mostrarlo graficamente il nome Daiana, piuttosto che un semplice e spoglio Diana, anche se a pronunziarlo il suono é lo stesso. Ricordo come fosse stato ieri, quel giorno dei funerali della povera Principessa, era il primo lunedi' di settembre ed era veramente un di' di festa, perché qui, in Canadà il primo lunedi' di setttembre si celebra (o si osserva) la Festa del lavoro.

Potrebbero interessarti