Login

Pin It

Poesia di Edoardo Ferrero
La gronda

La gronda con forza gorgoglia 

Mentre piove sopra il giardino

Senza rabbia, sola insistenza

Scivolando sull'erba e la foglia 

Una malinconica dolcezza

Di giusto, di bello, rimpianto

Di lacrime pure del mondo

Di un tempo che lento accarezza

Che ora guardo fermo ammirato

Dal canto di pioggia continua

Che cadendo mi rende sereno

E ottuso risuona il selciato

Quindi aspetto che cessi e cammino

Tra pozze dell'acqua che stagna

Nei solchi su strade di casa

Salendo al bosco in collina

Vivo l'acqua nel suo sgocciolare

Di foglia in foglia sulla mia voglia

Di fresca natura che nasce

Nuova al sole che stenta arrivare

Tarda a suonare il canto d'uccelli

E respiro sentendo che puro

È il mondo donato dall'acqua.

Pin It

Commenti