Login

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Domizio Vignali
Pasqua

Suonate, squillate festanti, campane;
Gesù Nazareno risorto é stamane;
è vuoto il sepolcro, deserto il Calvario;
rivolta è la pietra, piegato il Sudario.
Suonate a distesa, festanti campane,
suonate con voci più forti e più piane,
e al mondo annunziate: Gesù non è morto;
a gloria immortale è risorto.
Suonate, squillate festanti, campane;
con voci vicine, con voci lontane, 
e pace recate nell'ora novella,
la pace che i cuori consola e affratella

Leggi le Poesie di Domizio Vignali

Commenti

Potrebbero interessarti