Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

musulmano
Poesia di Domenico Marras 
Ravvediti

Giovanissimo musulmano,
radicale fino alla morte,
sia tua che di tanti innocenti,
perché bruci così i verdi anni?
Se non sai meglio utilizzarli,
perché non li regali a me,
che di anni ne ho vissuti tanti
(ottantasette già compiuti),
ragione per la quale, adesso,
da vivere me ne restano
davvero pochini pochini?
Allah, Dio misericordioso,
ti riconoscerà il merito
di avere allungato la vita,
e non stroncata, a tuo fratello
di sangue. Fratello di sangue,
si, perché siamo tutti figli
dello stesso, dell'unico Dio.
La ventinovesima Sura,
al verso quarantaseiesimo,
recita, quasi testualmente:
Dialoga con belle maniere
con la gente della Scrittura,
perché il nostro Dio e il loro Dio
son la medesima persona.

Potrebbero interessarti