Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

  Poesia di Domenico Marras
Liceo Ginnasio Giuseppe Manno

Mentre uscivo dalla Via Carlo Alberto,

diretto, come molto spesso faccio,

ai Bastioni Cristoforo Colombo,

per godermi il favoloso tramonto,

il sole che mentre sparisce dietro

Capo Caccia tinge di rosso il Golfo:

dalla roccia fin sotto la Muraglia,

mi son detto: se avessi frequentato

il Liceo Ginnasio Giuseppe Manno,

casa dei classici latini e greci,

appena lasciato sulla sinistra,

avrei imparato tante cose belle,

e avrei scritto cose bellissime anch'io,

pur continuando a parlare di gente

povera, mal vestita e mal nutrita,

delle persone che conosco bene,

avendo anch'io fatto quella vita,

la cui sorte a pochissimi interessa,

belle come Il Passero Solitario,

La Tomba nel Busento, Pianto Antico,

Ed è subito sera, Dieci agosto,

Mattina, Soldati ed infinite altre,

tutte scritte da grandi letterati;

alcuni dei quali pure docenti.

   Leggi le più belle Poesie di Domenico Marras 

Commenti

Potrebbero interessarti