Login

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Domenico Marras 
L'unione fa la forza 

Morti di fame, uniamoci e cacciamo

dai loro posti i braccianti agricoli

e i manovali di tutti i settori

produttivi, massa di incompetenti,

astuti e avidi, che hanno caricato

allo Stato, ossia ai cittadini onesti

e competenti (molti addirittura

plurilaureati: economia aziendale,

scienze politiche, scienze bancarie,

giurisprudenza...) un debito di circa

duemilaseicentotrenta miliardi;

del quale non si vergognano affatto.

E non soltanto non si vergognano,

ma domandano anche grossi aumenti

di stipendio e prospere gratifiche,

prontamente concesse dai compari,

perché, si sa: piatto va piatto viene.

   Leggi le più belle Poesie di Domenico Marras

Commenti

Potrebbero interessarti