Login

Poesia di Domenico Marras L'Imperatore d'Africa
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Domenico Marras
L'Imperatore d'Africa

Leonessa e leoncini, mogliettina mia

e figlioletti miei, alzate la testa

e guardate cosa stanno facendo

gli uomini in Libia. Ed hanno la faccia

di dire che noi siamo delle belve.

Noi, ci sono testimoni i leopardi,

le zebre, le gazzelle, le giraffe

ed ogni altra bestia della savana,

ivi compre le malfamate iene,

alle quali, noi, primi per diritto

di corona, lasciamo i rimasugli

dei nostri pantagruelici banchetti,

perché anche loro devono campare,

non abbiamo mai, ma proprio mai, ucciso

per una sporca tanica di greggio,

né per ampliare la sfera d'influenza.

E dir pure che sono anche fratelli,

figli, ambi, della stessa madre terra.

Leggi le più belle Poesie di Domenico Marras

Commenti

Potrebbero interessarti