Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

luce
Poesia di Domenico Marras 

Il mio Dio

Questa mattina, in chiesa,
durante la celebrazione
della Messa, sono uscito
dall'Assemblea dei fedeli
per pensare intensamente
a Dio, al Dio dei Vangeli,
cercando d'immaginarmi
la sua casa e come egli è,
ma non ci sono riuscito.
Allora ne ho immaginato
uno tutto mio, personale;
e l'ho immaginato bello,
infinitamente buono
e per nulla vendicativo
(grazia efficace per tutti
e Inferno per nessuno),
perché un Dio non può
essere né brutto né cattivo,
e ancor meno vendicativo,
come spesso siamo noi
uomini, e lo erano alcuni
falsi Dei dell'antica Grecia.

Commenti

Potrebbero interessarti