Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-domenico-marras/poesia-di-domenico-marras-ero-belle-davvero
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktZG9tZW5pY28tbWFycmFzL3BvZXNpYS1kaS1kb21lbmljby1tYXJyYXMtZXJvLWJlbGxlLWRhdnZlcm8=
    it-IT

    Valutazione attuale: 5 / 5

    Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
     

    Poesia di Domenico Marras
    Ero bello davvero

    Quando ero bambino mia madre,

    quando mi sentiva imprecare

    contro i maledetti tizzoni,

    i quali facevano molto

    fumo ma pochissima fiamma,

     specialmente quando la legna

     non era ancora stagionata,

    mi diceva che il fumo andava

    sempre dalla parte dei belli.

    Io, prima, mica ci credevo!

    Ma poi mi sono ricreduto,

    perché quando la famiglia era

    seduta attorno al focolare,

    da qualsiasi parte sedessi,

     egli sempre da me veniva.

     Non saliva mai dritto dritto

    verso il tetto, sua via di uscita

     ( le case dei poveri, allora

     quasi tutte di unico ambiente,

    non avevano caminetto:

     la legna bruciava sopra una

    lastra concava di trachite,

     una delle tre pietre di Uri).

    E non serviva cambiar posto:

    egli sempre da me veniva. 

      Leggi le più belle Poesie di Domenico Marras

    Commenti

    Potrebbero interessarti