Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Domenico Marras
Ascesa

Dalla ubertosa valle

Salgono gaie voci

Sono giovani allegri

Andando su in montagna:

Alcuni parlano e ridono

Altri invece cantano.

Ma da una roccia sinistra

Della parete destra

Si staccano con violenza

Valanghe di pietre.

I giovani son travolti.

Nessuno canta più.

Uccelli e insetti ammutiscono,

Rospi e serpi si rintanano.

Solo l’eco delle gaie voci

Rimbalza da parete a parete

E rintrona in tutte le gole

Ed in tutti i versanti,

Mentre rigagnoli vermigli

Corrono a valle

Per denunciare l’avvenuto massacro!