Poesia di Costantino Posa -Tutto ciò che inutilmente accade

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Costantino Posa 
 Tutto ciò che inutilmente accade 

Non penso di esserci mai stato,

forse li ho sentiti quei versi

disperati e abbandonati.

Quei forni

messi lì per ricordarci

di come si dimentica

di essere uomini.

Quei sguardi nel vuoto

senza paura, senza speranza

sono come le pareti

di una stanza vuota.

Se potesse avere un senso

quel filo spinato

stampato su ogni viso

senza pudore, senza pietà.

Senza rispetto,

neanche per i piccoli.

L'unica colpa di essere nati

più deboli.

L'unica voglia che tutto

possa finire al più presto.

Non penso di esserci mai stato

così vicino.

Tante volte mi vergogno

di essere nato come

quei carnefici, tanti, del tempo.

Commenti

Potrebbero interessarti