Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-costantino-posa/oltre-il-limite-poesia-di-costantino-posa.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktY29zdGFudGluby1wb3NhL29sdHJlLWlsLWxpbWl0ZS1wb2VzaWEtZGktY29zdGFudGluby1wb3NhLmh0bWw=
    it-IT

    Valutazione attuale: 5 / 5

    Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
     

     Poesia di Costantino Posa
    Oltre il limite

    Tante volte mi chiedo, chi sono?

    Quanti sono i giorni del mio tempo?

    Cosa ho fatto per meritarmi tanto?

    Chi ha seguito i miei passi?

    Poi guardo avanti,

    sorvolando i brusii di quel tempo andato.

    No, non posso convincermi.

    Non posso fermarmi

    ad una stazione intermedia.

    Sento di poter andare oltre.

    La mia vita non può terminare

    con il passare degli anni.

    Tutto quello che mi appartiene

    può continuare al di là del limite.

    I miei sogni. Le mie paure.

    Le voci del mio tempo,

    non possono svanire nel nulla.

    I miei errori, spesso mascherati.

    Le mie capacità a volte ignorate.

    I miei amori, tante volte strappati.

    Sono sicuro, li ritroverò ancora.

    Forse lì, al di là di quel limite

    ritroverò ancora, le voci

    di chi mi è mancato.

    Commenti

    Potrebbero interessarti