Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

miciobianco
Poesia di Corrado Govoni

La siesta del micio

E' sereno. Ogni cosa
sembra velata di fatica.
Il pomeriggio è in panna su l'antica
Certosa

Nel marciapiede suonano i miei passi.
Si pensa quasi che l'azzurro crepiti.
Dei pugnali di sole tiepidi
feriscono il cuore dei tassi.

Sopra un tetto s'illuminan dei coppi.
De le finestre sono infiorate.
Il vento pettina le sue chiome arruffate
nei lunghi pettini dei pioppi.

De le campane d'un convento vicino
spennellan l'aria d'una loro festa.
Sul davanzale un bianco micio fa la siesta
a gambe a l'aria come un maialino.

Nel pomeriggio assolato un 'velo di fatica' ricopre ogni cosa e tutto è immobile, come fissato in un quadro. Solo l'autore cammina per le strade deserte e sullo sfondo azzurro del cielo si stagliano i raggi del sole, i profili dei tetti, i filari dei pioppi, Anche il 'bianco micio' ha smesso di correre e giocare: rovesciato gambe all'aria come un 
'maialino, riposa al sole.

Leggi le Poesie di Corrado Govoni