Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-concetta/poesia-di-concetta-infinitesimo.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktY29uY2V0dGEvcG9lc2lhLWRpLWNvbmNldHRhLWluZmluaXRlc2ltby5odG1s
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poeti Emergenti

    Posia di Concetta

    Infinitesimo

    Distese verdi maree

    giù per quel colle,

    lo sguardo si riposa.

    Le parole non trovano  ristoro.

    Tra i mille colori

    più non riconosce quel dei tuoi occhi.

    Pena sale su per i pendii

    Il petto si ristringe

    rotolando come un sasso

    si affanna, impreca

    e  mi rilasso.

    A mala pena riconosco gli odori

    di quel natio posto.

    Eppur, fremer mi fa

    la vetta del dirupo.

    Come un uccello in libertà

    proverò a portarti con me


    Commenti

    Potrebbero interessarti