Login

Pin It

Poesia di Claudio De Lutio
Quartieri Spagnoli

Voci alte... parole gridate...

le canzoni nei vicoli stretti...

poi rumori che arrivano ai tetti

da marmitte di moto truccate.

 

Gente campa affacciata ai balconi

o per strada dinnanzi a una porta,

una sedia e il riposo conforta

una chiacchiera accesa nei toni.

 

Qualcheduno esce il tavolo fuori,

apparecchia e poi invita alla cena,

c'è un richiamo di amici a catena

per chi porta taralli e liquori.

 

Si festeggia ai quartieri spagnoli

tra i turisti nei vicoli stretti,

con "Nennella"(1) che offre spaghetti,

fritto misto e dei "bei puparuoli"(2).

 

E di notte... c'è tanto altro ancora...

 

Note:

(1) Trattoria napoletana così denominata.
(2) Peperoni saporiti.

 

Descrizione: Uno spazio per evocare ed esprimere i tratti più salienti e rappresentativi di quel folklore tipico della zona dei Quartieri Spagnoli di Napoli, che trasforma questa parte della città, piena di palazzi alti e vicoli strettissimi, in un centro di grande attrazione turistica.

 

Leggi le più belle Poesie di Claudio De Lutio

Pin It

Commenti