Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Carlo Izzo
Metropolitana

immerso costretto

la folla mi stringe

partecipo al moto

comune

che ondeggia che spinge

e invano resisto

al senso di vuoto

che afferra la mente;

che cosa m’importa

di tutta ‘sta gente,

e dove sta andando?

e dove mi porta?

vorrei venir fuori

da questa corrente

ch’è senza speranze

che non porta a niente

protesa e diretta

all’unico approdo

all’unica sorte,

e par c’abbia fretta

di chiudere il nodo

che porta alla morte